Castello di Vigoleno - Cosa vedere, orari, biglietti e come raggiungerlo
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Castello di Vigoleno: cosa vedere e cosa fare

Il Castello di Vigoleno offre molte cose da vedere, infatti attualmente è possibile visitare il castello sia all’interno che all’esterno. In particolare viene consigliata una visita alle mura esterne, sulle quali è possibile camminare. Fra i merli in muratura è possibile ammirare un’ampia veduta della Val d’Arda.

Scorcio del mastio tra le vie del borgo

Il Castello seppur ai nostri occhi può sembrare di medie dimensioni, in realtà per l’epoca era considerato molto spazioso: le cose principali che devi vedere sono sostanzialmente due, ma sono davvero particolari.

Ecco le due cose che devi assolutamente vedere del Castello:

  • Il Mastio quadrangolare
  • Il Piano Nobile

Il Mastio quadrangolare

mastio visto da sotto di notte

La struttura del Mastio, alta ben 42 metri, si sviluppa all’interno su vari livelli. Questi spazi sono aperti al pubblico e ospitano il Museo di vita medievale.

dettaglio del mastio di notte

All’interno del museo è possibile scoprire le attività che una volta animavano il borgo, anche grazie all’allestimento multimediale con documenti e ricostruzioni video.

Scarica gratis la guida sui Colli Piacentini

Il Piano nobile

piano nobile soggiorno

Il Piano nobile è uno degli spazi più caratteristici all’interno del Castello. Da qui si accede infatti a un antico teatro settecentesco.

antico teatro settecentesco del piano nobile

antico teatro settecentesco del piano nobile platea

Il teatro è di piccole dimensioni, con soli dodici posti che Maria Ruspoli fece costruire appositamente per lei e i suoi ospiti. Molto spesso nel teatrino si esibivano anche i bambini della vicina scuola, dove venivano messe in scena le recite scolastiche.

La principessa Ruspoli, infatti, era molto legata alla gente del borgo, che rimpianse molto la sua partenza nel 1935. 

Esistono attualmente 3 percorsi da poter fare (prezzi biglietti a fine pagina):

  • Percorso 1: Visita libera al Mastio
  • Percorso 2: Visita libera al Mastio + Visita guidata al Piano Nobile del Castello
  • Percorso 3: Visita guidata al Mastio, Piano Nobile del Castello, Borgo e Chiesa Romanica

Oltre alle visite guidate, il Castello ospita occasionalmente eventi privati come matrimoni e altre cerimonie.

mastio di vigoleno di notte

Per chi vuole godere di un weekend romantico consigliamo anche un soggiorno in una delle lussuose stanze adibite ad albergo. Naturalmente non manca anche un ristorante dove passare una serata indimenticabile.

Dove si trova il Castello di Vigoleno

Il Castello di Vigoleno è situato in una frazione del comune di Vernasca, nella bassa Val d’Arda. Si trova in una zona centrale della valle, poco distante da Fidenza. In passato la sua posizione era invidiata dai nemici, trovandosi sulla cima di un colle.

Ancora oggi rappresenta un perfetto esempio di insediamento medievale, ancora in ottimo stato. Proprio per questo motivo rientra oggi tra “I borghi più belli d’Italia”, oltre che Bandiera Arancione del Touring Club.

La storia del Castello

I primi documenti ufficiali sul Castello sono datati al 1141. Tuttavia si pensa che venne costruito già nel X secolo a.C. Le ragioni per cui venne eretto furono sicuramente difensive.

castello di vigoleno visto da fuori di notte

Tutto il complesso si trova infatti in una zona di passaggio fra Parma e Piacenza. Il Castello poteva quindi essere utilizzato come base militare di appoggio. La sua posizione era estremamente tattica ai fini commerciali, perché vicina alla Liguria e a Salsomaggiore, luoghi di compravendita del sale. 

Durante il periodo di dominazione Longobarda la roccaforte divenne un punto di protezione strategica contro le invasioni nemiche. Solamente all’inizio del XII secolo passò in mano al territorio di Piacenza. Nel secolo successivo il Castello cambiò nuovamente proprietario, diventando la fortezza della famiglia Scotti. Questa nobile famiglia di Piacenza investì molte risorse nel castello. Con il supporto dei Visconti, signori di Milano, incentivarono lo sviluppo del borgo circostante

ristorante san giorgio al castello

Gli Scotti ne mantennero la proprietà fino al 1921, quando passò in mano alla nobile Maria Ruspoli Gramont. Fu lei a restaurare il Castello, riportandolo all’attuale splendore. 

Questa nobildonna, moglie di un conte francese, era solita andare in villeggiatura a Salsomaggiore. È da lì che notò il castello il lontananza, prendendo la decisione di acquistarlo. Ruspoli Gramont era infatti solita frequentare i salotti parigini insieme al marito, un conte molto più anziano di lei. 

Il suo sogno divenne quello di restaurare il vecchio Castello, adibendolo a salotto personale. Fu proprio grazie a lei che Vigoleno divenne un importante centro culturale.

Curiosità

Durante il ‘900 il Castello divenne un vero salotto internazionale, ospitando personalità illustri. Il merito va di Maria Ruspoli Gramont, che notò la fortezza, al tempo in disuso, dalle colline di Salsomaggiore, dove si trovava in villeggiatura. Fu lei a restaurare il castello, facendo di Vigoleno un importante centro culturale. salotto del piano nobile di vigoleno salotto del piano nobile di vigoleno dettaglio Fra gli ospiti che passarono qui si ricordano Gabriele D’Annunzio, il pittore Max Ernst e varie celebrità del cinema. Sempre a proposito di cinema, nel 1985 il Castello fu il set di alcune riprese di “Ladyhawke”, film cult con Michelle Pfeiffer e Rutger Hauer. sala da biliardo piano nobile

quadro del piano nobile

Le leggende del Castello 

All’interno della rocca non è ancora stata accertata la presenza ufficiale di spiriti. Tuttavia, alcuni “cacciatori di fantasmi” hanno più volte esaminato il castello, conducendo alcune indagini. Dei visitatori, infatti, hanno affermato di sentire dei cali di energie in alcune stanze. Per ora però non ci sono ancora tracce certe di presenze paranormali.

Orari e Biglietti

Per visitare il Castello di Vigoleno vi sono diversi percorsi, di varia durata.
È possibile visitare liberamente il Mastio, oppure approfittare del tour con una guida che apre all’accesso anche il Piano Nobile. 

Il Castello è visitabile tutto l’anno. Per le visite guidate nei giorno festivi l’orario è ridotto dalle 15.00 alle 17.30. Sono organizzati tour anche per i giorni di Pasqua e del Lunedì dell’Angelo, suppur con prenotazione obbligatoria. Nel mese di agosto si organizzano visite notturne sempre su prenotazione.

Il costo dei biglietti varia in base al percorso scelto.

  • Visita libera al Mastio:
    Intero: 4€
    Ridotto (bambini 6-11 anni): 3€
  • Visita libera al Mastio + visita guidata al Piano Nobile
    Intero: 6,50€
  • Visita guidata al Mastio + visita guidata al Piano Nobile + visita guidata al Borgo e alla Chiesa Romanica
    intero: 8,50€

Sono previste agevolazioni per chi è in possesso della Card del Ducato e per i tesserati Touring Club Italiano e CamperLife. Per gli studenti dell’università di Parma, mostrando la carta dello studente, è previsto uno sconto di 1€ sul biglietto.

All’interno del Castello possono entrare i cani di piccola taglia. Nel caso di cani di media e grande taglia il servizio di accoglienza della Biglietteria è in grado di offrire un servizio di dog-sitting gratuito. La prenotazione del servizio non è obbligatoria, ma è consigliata al numero 329-7503774.

Come arrivare 

Il castello si trova nel comune di Vernasca, a pochi chilometri dai centri abitati più grandi di Fiorenzuola d’Arda, Fidenza, Piacenza e Parma. 

Auto

Per chi proviene dall’autostrada A1 si consigliano le uscite di Fidenza, Salsomaggiore Terme o Fiorenzuola d’Arda. Poco dopo il casello è possibile immettersi nella SP 56 seguendo le indicazioni per Vigoleno, frazione di Vernasca. Una volta raggiunto il borgo, si consiglia di parcheggiare in uno dei parcheggi gratuiti alla destra delle mura. In alternativa sono presenti anche alcuni posteggi a pagamento.

In Autobus

Vi sono diversi linee che raggiungono il borgo di Vigoleno. Si consigliano l’autobus E44 che parte da Fiorenzuola d’Arda e l’autobus E47 da Piacenza.
La fermata più vicina al Castello è “Vigoleno Castello”, a soli 45 metri di distanza dall’ingresso del borgo, da dove raggiungere la fortezza.

In Treno

Per chi vuole raggiungere il Castello in treno, consigliamo di arrivare alle stazioni di Fiorenzuola o Piacenza. Entrambe sono servite giornalmente da treni regionali ed intercity. Per consultare gli orari e i biglietti rimandiamo al sito di trenitalia: www.trenitalia.it.  Una volta arrivati alla stazione ferroviaria, e possibile arrivare a Vigoleno con il servizio di autobus pubblici.

Scarica la guida PDF Gratis!

Niente SPAM, promesso!
Scarica ora gratis

Scarica GRATIS la Guida dei Colli Piacentini

Riceverai subito il PDF via E-mail